Sistema di filtraggio meccanico, chimico e biologico in acquario marino

acquario marino, filtraggio, rocce vive -

Sistema di filtraggio meccanico, chimico e biologico in acquario marino

Il tipo di sistema di filtraggio per il tuo acquario marino è di fondamentale importanza. 

Se l'acquario marino è la scelta che avete fatto, è quindi necessario attrezzare e impostare la vasca. 

Uno degli aspetti più importanti dell'allestimento di un acquario marino è la scelta di un sistema di filtrazione. Avere un buon sistema di filtraggio è la chiave per mantenere il vostro acquario marino con un’acqua pulita e chiara.

Se la qualità dell'acqua è bassa, i vostri pesci diventeranno stressati e saranno più propensi a prendere malattie. I batteri, alghe e impurità, prosperano in condizioni di acqua con scarsa filtrazione. Gli invertebrati, in particolare, saranno i primi a mostrare gli effetti negativi sulla scarsa qualità dell'acqua.

 

La filtrazione dell’acqua in acquario marino

Una buona filtrazione dovrebbe contribuire a mantenere i livelli di ammoniaca e dei nitrati che non abbiano un impatto negativo sulla qualità dell'acqua o sugli abitanti dell'acquario. 

Il movimento dell'acqua, o la circolazione, sono un altro aspetto importante della filtrazione in acquario. Un adeguato movimento dell'acqua deve essere mantenuto.

Un buon movimento dell'acqua e un’aerazione adeguata possono contribuire a garantire che l'ossigeno nell'acqua sia dissolto in modo corretto. Le temperature dell'acqua più calde a volte impediscono che ciò accada. 

La lotta contro la corrente dell'acqua aiuta il pesce a bruciare grassi in eccesso presenti in molti alimenti ittici commerciali. Prima di scegliere il sistema di filtrazione giusto per il vostro acquario marino, è necessario capire le basi della filtrazione.

 

Filtrazione meccanica in acquario marino

La filtrazione meccanica è il tipo più semplice di filtrazione, ma è anche uno dei più importanti. 

Un sistema di filtrazione meccanica separa i rifiuti che non sono disciolti dall'acqua, ma non eliminerà rifiuti, batteri, alghe o detriti. La filtrazione meccanica comporta semplicemente la rimozione di particelle sospese di rifiuti (cibo in eccesso, materia vegetale e sporcizia in generale) dall'acquario per migliorare la qualità dell'acqua. 

La maggior parte dei filtri impiegano una sorta di filtrazione meccanica attraverso lana di perlon o spugne che intrappolano i rifiuti appena l'acqua passa attraverso di loro. L'acqua viene spinta attraverso un filtro con materiale filtrante che cattura tutte le particelle libere di fluttuare e in grado di passare attraverso il filtro.

 

Filtrazione chimica in acquario marino

Un passo avanti rispetto filtrazione meccanica è la filtrazione chimica. 

I sistemi di filtrazione chimica eliminano le impurità sciolte nell'acqua. Eliminano i rifiuti e le tossine che non si possono vedere fisicamente.

Poiché il mezzo filtrante si satura di rifiuti disciolti, diventa meno efficace. Per questo motivo, è necessario rivedere la filtrazione chimica ogni tre o quattro settimane.

 

Filtrazione biologica e ciclo dell’azoto in acquario marino

Il terzo tipo di filtrazione è molto diversa dagli altri due in quanto non comporta alcuna filtrazione effettiva nel senso letterale. 

I sistemi di filtrazione biologici sono costituiti da batteri nitrificanti che aiutano ad abbattere i rifiuti in acquario. Un filtro biologico è un'entità vivente che prende l'ossigeno e le sostanze indesiderate dall'acqua. 

La filtrazione biologica è il processo in cui i batteri benefici convertono sostanze organiche che sono state suddivise in elementi tossici di ammoniaca e nitriti, in nitrati composti meno dannosi, che possono poi essere rimossi con cambi d'acqua o mezzi chimici. 

Il processo di filtrazione biologica non avviene velocemente, di solito ci vogliono tra le 4 e le 6 settimane per essere stabile.

Un altro termine inerente alla filtrazione biologica è il ciclo dell'azoto

Al fine di garantire un ambiente sicuro e sano per i vostri pesci, è necessario stabilire un sistema di filtrazione biologica in acquario di acqua salata prima di aggiungere i pesci. 

Se il filtraggio non è maturo, il carico biologico della vostra vasca potrebbe essere troppo alto e i livelli di ammoniaca e nitriti potrebbero innalzarsi portando i vostri pesci ad ammalarsi e morire.

 

Il filtraggio dell’acqua completo per l’acquario marino

Per ottenere i risultati performanti di filtrazione nel proprio acquario marino, i tre diversi tipi di filtrazione devono essere usati in combinazione. 

Questo risultato è ottenuto attraverso l'uso di vari supporti o resine poste nel filtro. 

Questi supporti elaborano le sostanze prodotte dai resti di mangime non consumato, dalle deiezioni dei pesci, ecc, che possono causare odori e ingiallimento dell'acqua dell'acquario. I materiali che usiamo nel filtraggio chimico posizionati all'interno del filtro possono anche rimuovere fosfati, nitrati, ammoniaca e molte altre sostanze tossiche. 

La forma più comune di filtrazione chimica è l'uso del carbone attivo. 

 

In conclusione

Abbiamo visto i tipi differenti di sistemi di filtrazione disponibili per gli acquari marini 

Le attrezzature extra come lo schiumatoio, possono svolgere un ruolo importante nel mantenimento della buona qualità dell'acqua in un acquario marino, anzi possiamo dire che l’uso di uno schiumatoio è altamente consigliato in qualsiasi acquario marino, sia reef che di soli pesci.

Un ruolo molto importante nella filtrazione di un acquario marino lo hanno le rocce vive che sono, insieme allo schiumatoio, di fondamentale importanza, ma di questo parleremo in un altro articolo.