Anemone: come allevarlo in acquario marino

acquario di barriera, acquario marino, allevamento, anemoni, coralli -

Anemone: come allevarlo in acquario marino

Allevare un anemone in un acquario marino di barriera può essere una sfida impossibile se non si è pienamente preparati. Per saperne di più e per imparare ciò che è necessario per allevarlo con successo, potrebbe esservi utile questa piccola guida.

 

Anemoni: come allevarli in acquario marino di barriera

Mantenere un acquario marino di barriera può essere una sfida, perché richiede di avere parametri dell'acqua molto specifici. 

Al fine di mantenere tutti i tuoi abitanti in vasca sani, è necessario seguire delle rigide linee guida di alimentazione per non farli morire di fame. 

Un tipico abitante in acquario marino di barriera (con il quale molti acquariofili incontrano difficoltà) è l'anemone. Gli anemoni richiedono alcune condizioni in vasca molto importanti tra cui l'illuminazione, il flusso dell'acqua e i livelli di ossigeno per prosperare. 

Quindi, se non si è in grado di fornire queste condizioni, potreste non essere in grado di allevare anemoni nel vostro acquario. 

Qui di seguito troverete un sacco di informazioni sugli anemoni in generale così come alcuni suggerimenti dettagliati per quanto riguarda la loro cura. Prima di tentare di aggiungere un anemone nel vostro acquario, leggete questa guida in modo da essere più preparati per questa sfida.

anemone marino

Cos'è un Anemone di mare

Gli anemoni di mare appartengono all'ordine delle Actiniaria.  Ci sono quattro sottordini e quarantasei diverse famiglie. Queste creature possono essere descritte come fiori terrestri, perché questo è ciò che sembrano.

L'anemone è, tuttavia, un animale da preda che è legato ai coralli e alle meduse. L'anatomia di base di un anemone comprende un polipo fissato al lato inferiore di un disco basale (un piede adesivo). Un corpo a colonna che si estende dal disco e termina in un disco orale. 

Sicuramente hai familiarità con gli anemoni di mare in relazione al loro legame simbiotico con i pesci pagliaccio.

La maggior parte degli anemoni di mare crescono parecchio, ma alcuni sono piccoli come quattro millimetri al massimo. Queste creature possono presentare da poche decine a qualche centinaio di tentacoli. 

Gli anemoni di mare utilizzano un disco orale per catturare le loro prede e possono collegarsi al substrato o scavare in qualcosa di più morbido. 

Gli anemoni non sono organismi fotosintetici, ma hanno un rapporto simbiotico con alcuni organismi fotosintetici come le alghe unicellulari verdi. Queste alghe producono ossigeno e glucosio come prodotto della loro sintesi e sono entrambe benefiche per l'anemone.

 

Anemone in acquario marino di barriera

Anche se i requisiti specifici della vasca variano da una specie di anemone ad un altro, tutte le specie hanno diversi requisiti generali in comune. Vediamoli insieme:

  • Il primo è che la qualità dell'acqua della vasca deve essere molto elevata. L'acqua deve essere pulita e priva di detriti accumulati. Gli anemoni di mare richiedono alti livelli di ossigeno disciolto e un pH stabile tra 8.1 e 8.3. Per questo vi consigliamo di avere un'ottimo schiumatoio.
  • La salinità deve rimanere a un peso specifico stabile tra 1.024 e 1.026.
  • I livelli di fosfati, ammoniaca e nitriti dovrebbero essere il più vicino allo 0 e i nitrati dovrebbero essere non più di 2 ppm. 

Un altro aspetto importante di un acquario marino per anemoni è raggiungere il livello ideale di movimento e flusso dell'acqua. Gli anemoni richiedono un certo livello di flusso dell'acqua in quanto assorbono l'ossigeno e possono anche raccogliere il loro cibo dall'acqua. 

Se l'acqua in acquario non si muove, gli anemoni non avranno accesso all'ossigeno e al cibo necessario per sopravvivere. 

L'illuminazione è molto importante in un acquario con anemoni. Come accennato, gli anemoni non sono organismi fotosintetici, ma ottengono nutrienti essenziali dalle alghe fotosintetiche che crescono nei loro tessuti. 

Stando così le cose, si dovrebbe dotare l'acquario con una luce a spettro completo. Idealmente, un'illuminazione che è stata progettata appositamente per gli acquari marini di barriera.