Ctenochaetus Strigosus

  • Offerta!
  • Prezzo di listino €0,00
  • Sarò disponibile dopo


Ctenochaetus Strigosus

Dimensione raggiungibile: 20 cm

Distribuzione: Australia, Indonesia, Pacifico orientale e centro-occidentale.

Indole: Pacifico

Dieta: Erbivoro/Onnivoro

Vasca consigliata: 250 litri

Compatibile con la barriera corallina: Si

Livello di esperienza: Principiante

Descrizione

Il colore e il motivo possono variare a seconda della provenienza del pesce, la livrea diventa più scura man mano che invecchia.

I Ctenochaetus non sono così colorati. Alcune specie hanno un colore più vivace, ma questo cambia quando raggiungono i 7-8 cm circa.

I pesci del genere Ctenochaetus sono caratterizzati da denti speciali.

Nel complesso questi pesci sono pacifici e non così attivi, come molti altri pesci chirurgo. È quindi adatto ad acquari più piccoli.

A causa del loro comportamento mite, non sono una buona combinazione con alcuni dei pesci chirurgo più aggressivi.

Potrebbe essere aggressivo nei confronti di specie simili, alcuni acquariofili hanno notato che questa specie insegue la bavosa del genere Salarias Fasciatus spesso fino allo sfinimento.

La maggior parte dei pesci chirurgo ha un bisturi vicino alla pinna caudale, usato per difendersi. Può causare alcune lacerazioni profonde, quindi fai attenzione se il pesce inizia a combattere e quando maneggi il pesce.

Quando sono in acquario, trascorreranno la maggior parte del tempo nuotando e brucando le alghe dalle pietre. Il pesce chirurgo raramente disturba i coralli o gli invertebrati.

I pesci chirurgo non sono tipicamente aggressivi nei confronti di altri tipi di pesci.

Quando più pesci chirurgo vengono immessi in acquario stabiliranno una gerarchia, quelli più vivaci o turbolenti andrebbero inseriti per ultimo, e soprattutto andrebbero creati con le rocce parecchi nascondigli, in modo che ognuno di essi possa crearsi il posto dove appartarsi di notte.

È meglio aggiungere per ultime le specie più aggressive e assicurarsi che ci siano nascondigli sufficienti.

Il pesce chirurgo (Acanthuridae) vive principalmente di diversi tipi di alghe, il che lo rende una scelta popolare per gli acquari di corallo, poiché aiutano a mantenere l'acquario libero dalle alghe.

È un ottimo mangiatore di alghe filamentose, e trascorre la giornata a scrutare le rocce alla ricerca di alghe da mangiare.

Dieta

Come altri pesci chirurgo, il Ctenochaetus strigosus mangia le alghe

Se non ci sono alghe sufficienti sulle rocce, è importante nutrirlo più frequentemente e integrare con alimenti ricchi di alghe, ad es. spirulina.

Questa specie si adatta abbastanza facilmente alle diete in cattività mangiando anche cibi in scaglie e pellet.

Si consiglia di immergere il cibo in scaglie in qualche tipo di integratore vitaminico come Continuum bio-viv C o un integratore di aglio tipo Continuum bio-viv garlic per aiutare i pesci a combattere qualsiasi possibile infestazione da parassiti e offrire un'alimentazione equilibrata.