Pesce mandarino: allevamento in acquario

acquario marino, alimentazione, allevamento, pesce mandarino, pesci -

Pesce mandarino: allevamento in acquario

Il pesce mandarino appartiene a una piccola specie variopinta di pesci marini. In questo articolo, possiamo trovare informazioni utili sul loro allevamento in acquario. 

Come allestire il proprio acquario marino

L'acquario marino può essere una sfida perché ci sono così tante specie tra cui scegliere. 

Esistono migliaia di specie di pesci marini che si possono allevare in acquario, e centinaia di nuove specie vengono scoperte ogni anno. 

Quando si allestisce il proprio acquario, è necessario pensare al particolare tipo di ambiente che si intende ricreare. Ad esempio, alcune specie preferiscono ambienti di barriera, mentre altre preferiscono molto di più lo spazio aperto dove nuotare all’interno dell’acquario. 

Poiché i requisiti dell'acquario variano notevolmente da una specie all'altra, a volte è una buona idea iniziare con una sola specie e progettare il vostro acquario solo per quella specie, trovando compagni di vasca compatibili.

 

Pesce mandarino in acquario marino

Se si sceglie questa opzione, il pesce mandarino è una specie ideale per poter iniziare. 

Non solo questi pesci sono incredibilmente colorati con tinte vivaci, ma sono in realtà abbastanza resistenti in acquario. I pesci mandarino non sono grandi e possono essere allevati in vasche piccole e in acquari nano-reef, come il Reef box della AQ Pet da 64 litri.

Questa è tra le specie più vendute per gli acquari marini per delle buone ragioni. Sono abbastanza facili da allevare e portano un tocco di colore in più nel vostro acquario. 

 

Caratteristiche del pesce mandarino

Il pesce mandarino (Pterosynchiropus splendidus) è conosciuto con il suo nome comune che deriva dalla sua colorazione bizzarra esibita da questa specie.

Questa specie ha in genere un corpo blu o verde con strisce arancioni ondulate, e luminosi bordi blu sulle pinne. Sono simili ai ghiozzi, infatti, a volte vengono chiamati "ghiozzo mandarino". 

Questi pesci sono nativi delle Filippine e dell'Australia occidentale dove vivono in gruppi o coppie sui fondali sabbiosi tra le barriere coralline. I ‘’mandarini’’ rimangono abbastanza piccoli (in genere arrivano ad una lunghezza massima di circa 8 centimetri) e ciò li rende una scelta popolare per un nano reef. 

Non solo il pesce mandarino rimane piccolo, ma è anche abbastanza tranquillo in vasca. 

I maschi della specie, tuttavia, potrebbero combattere con un altro maschio se si allevano insieme nella stessa vasca. 

Oltre ad essere un pesce pacifico, il pesce mandarino è anche molto attivo. Sembra essere resistente alle malattie come il Cryptocaryon . La caratteristica più unica di questi pesci è, ovviamente, la loro colorazione insolita.

 

L’ambiente perfetto per il tuo pesce mandarino

Se fate qualche ricerca di base sui pesci mandarino, troverete opinioni diverse per quanto riguarda la loro robustezza in acquario. 

In molti casi, si etichetta il pesce mandarino come difficile da allevare in acquario a causa delle loro rigorose abitudini alimentari. Con le giuste condizioni, tuttavia, il pesce mandarino può essere molto resistente e non particolarmente difficile da allevare. 

Anche se rimangono piccoli, hanno bisogno di una dimensione minima della vasca di almeno 55 litri per un solo esemplare. Un grande acquario sarà necessario se volete allevare vari esemplari di questi pesci. 

L'acquario dovrà essere allestito con parecchie rocce vive tropicali per fornirgli nascondigli e trovare microorganismi di cui cibarsi, cacciando prede vive come piccoli vermi, crostacei e simili. Col tempo possono abituarsi anche a mysis e artemia salina congelata.

L'acquario dovrà avere una salinità stabile compresa tra i 1.023 e i 1.026, nonché una dKH compreso tra 8 e 12. L'intervallo di pH ideale per i pesci mandarino è di 8,1-8,4. Il pesce mandarino può essere in grado di tollerare una leggera variazione di condizioni della vasca ma è essenziale mantenere alta la qualità dell'acqua. 

Il pesce mandarino si trova spesso in natura in aree soggette a forti onde, molti appassionati di acquariofilia suggeriscono che essi preferiscono una vasca con una grande quantità di aerazione e flusso d'acqua. 

 

Cosa mangia un pesce mandarino?

Molti appassionati di acquariofilia hanno etichettato il pesce mandarino come difficile da allevare, semplicemente perché questa specie richiede una dieta molto specifica e possono essere abbastanza schizzinosi. 

Il pesce mandarino ha una piccola bocca, quindi, deve mangiare piccoli alimenti. Trascorrono gran parte della loro giornata alla ricerca di cibo. Poiché la maggior parte di questi pesci disponibili in commercio sono catturati in natura, in genere non accettano alimenti commerciali. 

Nel corso del tempo, alcuni esemplari si adatteranno ad una dieta commerciale ma molti pesci mandarino non lo faranno mai. Alcuni pesci si rifiutano di mangiare qualsiasi cosa, accettano soltanto il cibo che avrebbero trovato nel loro habitat naturale. 

 

Come allevare un pesce mandarino

Prima di poter pensare all'allevamento del vostro pesce mandarino, è necessario imparare alcuni principi fondamentali.

La prima è come distinguere un pesce mandarino maschio da una femmina. Il maschio tende a crescere un po’ di più della femmina, ma possono anche sviluppare una spina dorsale allungata e una pinna dorsale più grande. 

Per allevare con successo il vostro pesce mandarino è necessario innanzitutto stabilire una coppia di riproduttori. Se si dispone già di un maschio e di una femmina, si può essere in grado di condizionarli per la deposizione delle uova.

I pesci mandarino sono stati riprodotti con successo in cattività da alcuni acquariofili, ma tutto dipende da come si creano le condizioni giuste. 

Per proteggere gli avannotti del vostro pesce mandarino da altri pesci in vasca, è saggio utilizzare una vasca di allevamento separata. Questa vasca deve essere impostata con condizioni simili alla vasca principale in termini di chimica dell'acqua. 

La deposizione delle uova può verificarsi più spesso di una volta alla settimana per diversi mesi. I pesci mandarino sono noti per deporre le uova tutto l'anno.