Il giusto numero di pesci marini in acquario

acquario marino, allestimento, allevamento, habitat, pesci -

Il giusto numero di pesci marini in acquario

Un acquario Marino di Barriera è un microcosmo oceanico nella vostra casa e ha bisogno di essere ecologicamente equilibrato, al fine di mantenere la sua naturale bellezza. 

Troppi pesci, pesci incompatibili, e una varietà di altri fattori, possono rovinare la stabilità dell'eco-sistema dell'acquario.

In questo articolo, vi offriamo alcune indicazioni su come scegliere il giusto numero di pesci per il vostro acquario Marino di Barriera.

 

Quanti pesci posso inserire in un acquario marino? 

Popolare in maniera perfetta un acquario marino non è una scienza esatta, ma è possibile utilizzare delle regole di buon senso per farsi un'idea di quanti pesci dovremmo teoricamente essere in grado di ospitare nel nostro acquario. 

L'importante è distinguere tra le specie più piccole e più grandi quando si considera il numero di pesci da tenere nel vostro acquario marino, questo perché le specie più grandi occupano più spazio, hanno maggiore appetito e generano più rifiuti. 

Per questo motivo, la regola del centimetro di lunghezza tra piccoli e grandi pesci differisce un po’. 

In maniera generica potremmo utilizzare questa regola:

  • Per le piccole e medie grandezze di pesci, la regola è di cinque centimetri di pesce per ogni 10 litri di capacità della vasca.
  • Per medie e grandi dimensioni dei pesci, la regola è di due centimetri di pesce per ogni 10 litri.

 

 Oltre a queste semplici regole va presa in considerazione anche:

  • L'efficacia del sistema di filtrazione
  • La quantità di invertebrati e coralli che sono presenti in acquario
  • Se l'acquario è ben avviato
  • L'attuale volume della vasca una volta che avete aggiunto rocce, sabbia, piante, ornamenti e così via

Chiaramente dovreste essere in grado di determinare la grandezza dei vostri pesci quando raggiungeranno la taglia adulta se state introducendo giovani esemplari di pesci. Fate un punto della situazione per scoprire quanto cresceranno.

Se si stanno introducendo pesci adulti, misurate il pesce dalla base della coda alla testa. Non si può mai includere la coda quando si fanno questo genere di misurazioni. 

 

Fattori fondamentali per l’inserimento di nuovi pesci in acquario marino

Bisogna tenere in considerazione la compatibilità del comportamento dei pesci immessi e la compatibilità con dell'habitat creato in acquario.

Quindi prima di inserire specie diverse di pesci all’interno del vostro acquario marino è sempre buona norma ricordarsi che:

  • Specie altamente predatrici (come il pesce leone e le murene), dovrebbero essere tenute in un acquario separato dai pesci più piccoli. Sono cacciatori naturali e causeranno devastazione se verranno posizionati nella stessa vasca con i pesci più piccoli.
  • I nuovi pesci che vengono introdotti in un acquario di comunità di solito subiranno un comportamento territoriale aggressivo da parte dei pesci già presenti, non importa quale sia la specie o tipo di pesce. Queste dispute sono naturali e, una volta che i territori verranno ristabiliti, il pesce ritornerà ad essere tranquillo.
  • Se possibile meglio assicurarsi che ci sia spazio a sufficienza e nascondigli disponibili per il nuovo pesce che stiamo per introdurre.

A volte per ospitare alcune specie o per far meglio vivere quelle già presenti si rende necessario allestire una vasca più capiente.